(13) Distanziamento

Da mesi l'uso dell'espressione "distanziamento sociale" è diventato quasi un mantra. Distanziamento fa rima con condizionamento dal mio punto di vista, perché le conseguenze si faranno sentire per lungo tempo. I fatti dimostrano che le masse sono come sempre facilmente condizionabili. Nelle situazioni di emergenza ci si allontana e si cerca un nemico al quale attribuire le responsabilità di fatti incontrollabili e che rendono il futuro incerto.

Il distanziamento è una prigione perché l'uomo è un'animale sociale. “La felicità è autentica solo se condivisa” come si dice nel celebre film “Into the wild”. Peccato che noi, con o senza emergenze, andiamo nella direzione opposta e ci sentiamo sempre più smarriti nonostante la modernità ci offra sofisticati strumenti di comunicazione. Francamente sono rimasto disgustato dagli spot pubblicitari dove gli attori si mostrano felici dietro a degli schermi. Il distanziamento alimenta solitudine con buona gioia dei giganti come Amazon ed Alibaba.

Viviamo nella contraddizione guidati da un modello autodistruttivo nonostante abbiamo soltanto noi stessi. Si perché l'uomo vive su un pianeta prigioniero del distanziamento cosmico. Quanti esseri intelligenti, capaci di comunicare e di vivere nel progresso ci sono nell'universo? I complessi calcoli ipotizzano che ci sono circa 100 civiltà altamente progredite. Peccato che le distanze tra noi e loro sono immense. Ad esempio, la galassia più vicina alla nostra è Andromeda che dista 2,538 milioni di anni luce dalla Terra. E' pacifico che non si può viaggiare a velocità equivalenti o prossime della luce, ovvero 300.000 km al secondo. E quindi, come scriveva Isaac Asimov, la razza umana è come chiusa all'interno di una scatola ed anche se ci fosse un'altra civiltà, le distanze sono troppo grandi per viaggiare ma anche semplicemente per comunicare. Pronto ci sei?

In conclusione, se il cosmo è troppo grande, conviene eliminare o ridurre al minimo le distanze tra noi, altrimenti non un virus, ma ben altro ci farà sparire inghiottiti dall'infinito.

...

Se vuoi ricevere una notifica per essere aggiornato sui nuovi post, ti basta cliccare su "Subscribe" e digitare la tua casella eMail.

Puoi condividere questo post o fare copia\incolla sui social e siti personali a condizione che citi la fonte riportando il seguente link: https://listed.to/@Mikael

Grazie


You'll only receive email when Mikael publishes a new post

More from Mikael