(18) La grotta

Secondo Beppe Sala, l'attuale sindaco di Milano, occorre sospendere al più presto lo smart working per tornare nelle sedi di lavoro, altrimenti si rischia l'isolamento casalingo, tipo effetto grotta. Il politico ha poi dovuto aggiustare il tiro asserendo di essere stato mal interpretato. Egli intendeva dire che non bisogna abusare di questo strumento, alternativo al lavoro tradizionale, perché non siamo sufficientemente predisposti. In parte è vero, ma è troppo riduttivo.
Per come la vedo io, il 'lavoro agile' da non confondere con il telelavoro, va a braccetto con il taglio dei costi e la conseguente riduzione di nuovi posti di lavoro. Un'azienda capace di sfruttare al massimo i vantaggi dello smart working, ha realizzato o ha come obiettivi di medio termine: la totale digitalizzazione, lo snellimento dei processi e la riorganizzazione delle attività in tutte le aree. Per far ciò occorrono investimenti ed un personale fatto di dipendenti e collaboratori con grande senso di responsabilità, molto propositivi e con la voglia di sapersi sempre mettere in discussione. Come dice Jeff Bezos, il creatore di Amazon: 'Non aver paura di distruggere te stesso'. Insomma ci vuole un forte cambiamento di mentalità.
Da questo punto di vista non siamo pronti. L'impiegato medio è piuttosto pigro, poco organizzato ed affronta i cambiamenti nel terrore più assoluto. Credo che la digitalizzazione aumenterà le differenze tra i tanti lavoratori sotto qualificati ed i pochi privilegiati, o meglio quelli capaci di saper cavalcare l'onda del cambiamento.

...

Se vuoi ricevere una notifica per essere aggiornato sui nuovi post, ti basta cliccare su "Subscribe" e digitare la tua casella eMail.

Puoi condividere questo post o fare copia\incolla sui social e siti personali a condizione che citi la fonte riportando il seguente link: https://listed.to/@Mikael

Grazie


You'll only receive email when Mikael publishes a new post

More from Mikael