(8) L'automazione ai tempi del corona virus.

Nel nostro tempo ed in situazioni di emergenza, il ricorso all'automazione ed alla raccolta dati viene sempre pubblicizzata come doverosa, necessaria e benefica. Ciò contrasta con l'opinione di Adolf Hitler, il quale aveva capito che possedere ed elaborare informazioni poteva conferire un grande potere. Non a caso il Reich aveva il compito di raccogliere il maggior numero di dati possibili e su qualsiasi argomento. Oggi Google, Facebook e compari, si mostrano ben disponibili a fornire un apporto in questa emergenza sanitaria, guarda caso sempre con la raccolta massiccia d'informazioni sulla popolazione. I sistemi operativi dei telefoni cellulari saranno modificati opportunamente per leggere dati di vario tipo ma nel rispetto della privacy. Certo come no.
La crisi in generale porta a giustificare cambiamenti in numerosi settori, in contesti lavorativi se non addirittura sociali. Le aziende ora, soprattutto quelle medio-grandi, hanno un motivo in più per ridimensionarsi ed investire massicciamente sull'automazione ed intelligenze artificiali, meglio note come: macchine che autoapprendono. Non è fantascienza ma realtà. Il mio compito è raccogliere, riorganizzare, accumulare, controllare ed automatizzare. Ho la fortuna di far parte di una elite di professionalità, oggi indispensabili e forse anche domani, ma nel frattempo vedo una distruzione intorno a me più devastante del Covid-19.

...

Il paniere delle fonti: https://bit.ly/3a2a6bJ

Se vuoi ricevere una notifica per essere aggiornato sui nuovi post, ti basta cliccare su "Subscribe" e digitare la tua casella eMail.

Puoi condividere questo post o fare copia\incolla sui social e siti personali a condizione che citi la fonte riportando il seguente link: https://listed.to/@Mikael

Grazie


You'll only receive email when Mikael publishes a new post

More from Mikael