RiccardoR

around Italy, Internet. English/Italian

ingegneri sociali

Non so se avete notato alcune sequenze, coincidenze, fini di questi ingegneri sociali, li riassumo brevemente, perché se anche dovesse essere liberalizzato tutto domani, hanno predisposto un "sistema mentale" azione-reazione,che non sarà facile smontarlo.
1) Criminalizzazione dei no vax, pari passo alla campagna vaccinale ma è distinto, inculcare nelle menti che tutti i vaccini sono salvifici, essenziali, prodotti dalla scienza e indiscutibili.
Creare la categoria mentale del novax, scolpirla nei cervelli ed abbattere o annullare il freevax o colui che vuole la libertà di scelta, annullarlo. Mi sono già sentito l'insulto, come fosse una caratteristica deplorevole, il nuovo lebroso, il nuovo truffatore, il nuovo terrapiattista, la nuova categoria non-credibile: novaxs.
Sono riusciti a cambiare significato nel dizionario, novaxs = merda.
2) Avete notato che 3 personaggi, ma sono molto di più, notori porta bandiera della pericolosità mortale dei vaccini e delle cure alternative, sono stati trattati dalla stampa italiana con poche righe, mentre i vari fact-checkers li hanno denigrati in tutti i possibili modi ? "La cura di De Donno non funzionava, voleva aprire una clinica per fare i soldi, era molto depresso ed isolato, aveva capito che aveva fallito, quindi si è suicidato" , il dr Novack mai esistito, Biscardi aveva la fedina penale sporca ed era un truffatore, a quest'ultimo proposito, su 100 giorni da Leoni hanno mostrato il certificato penale lindo e pulito, ma sarà falso anche quello, anche se registrato e caricato in una onlus per essere iscritto. E' morto o non è morto ? E' mai esistito e via di questo passo. Montagneir "Vecchio rincoglionito" ce lo ricordiamo tutti, ma se fate ricerche, vedrete che è deriso e denigrato molto di più. L'elenco di attacchi ai medici, ricercatori che hanno tesi opposte al mainstream è inverosimile, di enormi proporzioni.
Ringraziamo anche un altro pagato dal farma, il barba scura per ridicolizzare su ymerd Montanari e soci.
Questo non ha nulla di scientifico, ovviamente. Anche Tarro, fù deriso e insultato, me lo ricordo bene.
3) Girava un video su Milano, prima giornata senza mascherine all'aperto, in tanti a tenersela e a dare risposte assurde. Questo è il risultato di mass psycosys, la gente continuerà a litigare ogni dove perché non hai la maschera, perché non stai distante, perché non ti fai il tal vaccino, presente o passato.
Questa è la predisposizione per il futuro degli ingegneri sociali,
in modo che anche quando cadrà tutto, secondo le loro stime, la gente sarà divisa e incapace di abbattere Moloch e faranno guerra tra loro perché così, come nelle lotte tra bande criminali, la polizia osserverà compiaciuta, il regime potrà cambiare la pelle del serpente. Hanno fatto bene i loro calcoli? L'incognita resta.

sequenza all'implosione

A volte le sequenze casuali generano ipotesi profonde, oggi ne ho viste diverse.
Ipotesi A. Non ho mai capito veramente perché chi volesse semplicemente "ridurre la popolazione" non si contentasse di 1 semplice dose di vx, ma ne volesse 1 ogni tot mesi...poi:
-1 soldi alle farmaceutiche - ok
-2 esperimento random (non tutti i lotti contengono lo stesso) come sostiene la prof Gatti.
-3 permette l'esperimento del digital pass/salute verso fusione dati nel corpo , purtroppo vero.
Ma il 4 elemento l'ho avuto dal video postato qui sul dr Biscardi,
verso la fine dice che il grafene viene assorbito o interagisce con un enzima quindi il codice -l'impianto - il circuito nuovo, che dovrebbe sostituire quello naturale umano, donato da Dio - non funziona completamente, se non si rinnova con i booster, non c'è connessione.Riassumo in parole profane il concetto.
Se fosse un "vero vaccino", come i tradizionali, non avrebbe bisogno di continui richiami, non si ammalerebbero, non sarebbero contagiosi a distanza di tempo, non morirebbero ecc. ecc. Adesso c'è un passaggio importante.
Tutti i media stanno rilanciando versioni psuedo-scientifiche più compiacenti, "endemico", riduzione del pericolo,
notavo persino il Resto del C., ahi, qualcosa sta per accadere:
nella sequenza e per puro caso, un blogger, lo aveva detto e lo ha dimostrato, quelli con 2 dose sono considerati come i novax,
ora capite che ritorniamo ad essere la MAGGIORANZA ?
E siccome la maggioranza dopo 2 dosi, soffre già di vari tipi di effetti collaterali, una buona parte non ne ha nessuna intenzione di farsi la 3, la 4 ed enne dosi.
Sequenza successiva, anche organi ufficiali affermano ciò che i novax, i prof vari dicevano, delle due avversità, mancanza di un sistema immunitario naturale e dell' ADE.
All'estero stanno accadendo pesanti fatti che ostacolano la veridicità della versione ufficiale del covid (Fauci, Corte Suprema, Spagna,UK). Va bene che siamo il pollaio e non vediamo, grazie ai TG italiani oltre le Alpi, siamo in fondo all'informazione libera e in Russia sono molto più liberi di noi, però ci sono italiani all'estero, arriva internet per ora, la cosa non può durare. In più aggiungete i morti, le avversità visibili, se perdono il controllo dell'informazione, l'Italia esplode. Questo non è ottimismo facile,
come aveva previsto Meluzzi, il sistema implode.

mass psychosis - mondo

Ho ascoltato, letto, pochi giorni fa centinaia di commenti su "mass psycosis" https://covid19up.org/mass-psychosis/ e visto i vari bans /censure nei social network. Far sapere alle vittime di cosa sono "malati" , non è lecito nell'organizzazione della truffa,
scoprire i trucchi del prestigiatore è contro l'etica, come passare un arte, una tecnica, gratuitamente al pubblico, questo accade in ogni settore. Persino nell'O**nt che adopera fonti pubbliche, soft. pubblico, dichiaratamente tutto dovrebbe essere gratuito, ci sono aziende, colossi, che vendono e rivendono strumenti più sofisticati ai controllori statali, ai fact-chk , ai giornal, ecc. e loro sanno molto bene, gli operatori, da anni, che cosa sia mass psy nei social net* perché li creano, analizzano, predicono, tutta la catena di montaggio di persuasione. E' per quello quando quasi due anni fa quando contestai su twit* l'inefficacia delle mascherine, venni attaccato furiosamente dai soliti pseudo scienziati e dai supporter della finta salute. Alla fine ti stanchi di ripetere le stesse cose a tutti e doverle giustificare, ma non è che una cosa sia "meno vera" perché la maggioranza ci creda o meno.
Ecco, lasciatemelo dire , questo capita a tempo, perché anche se si riferisce a dei fatti specifici (cure/virus/manipolazione della scienza dei fatti recenti) si applica da innumerevoli anni a quello che nel NT veniva chiamato "Non conformatevi a questo MONDO" Rm 12 1-2. Il mondo è quell'insieme di comuni credenze, false, scontate ed accettate, che non hanno nulla a che fare con la salvezza dell'uomo e la verità; il 25 dicembre è una convenzione, non è il giorno della nascita di Gesù, e tante altre milioni di milioni di cose che si reputano vere, MA NON LO SONO.
Cosa vuoi che sia, credere o meno all'esistenza del corona...quello è solo l'ultima delle trovate, ogni volta speriamo sia l'ultima e che arrivi il Messia a liberarci dalla menzogna, dall'oppressione, qualsiasi riferimento è voluto.
A questo punto, vi siete accorti da tempo che c'è un concerto nel mondo delle cosidette rivelazioni ed opposizioni ?
"Let's that sink in!", cosa significa ?
Se c'è la parte manifesta di male,scontata, c'è una parte, una parte, che si mette all'opposizione che segue un altro disegno...

rivelazione domenica

Condividendo la mia personale esperienza, non voglio e non posso insegnare nulla a nessuno, chi riconosce qualcosa della sua, chi capisce cosa intendo, può commentare.
Oggi come altri giorni vicini, sembravo arrivare al limite della sopportazione e della visione d'uscita, sono uscito dopo le solite critiche e malevoli osservazioni, facendo quel percorso a piedi, sotto il sole, ad un certo punto, mentalmente pregavo "Non ce la faccio più, perché ..." , ho avuto una visione del passato, tutto incatenato, il senso che mi sfuggiva, ma ora come in un unico istante, non sentivo respirare dopo l'affanno, "dovevo arrivare dove avevo paura, dove non c'era logica e speranza", per attendere l'Immenso, per spiegarmi che tutto ciò che vedevo costruito, nel fisico, nel pensiero, dominato da questo mondo,
non era Suo, ma una libera scelta di vivere in gabbia.
Ho avuto un istante dove ho visto la sua immensa magnanimità che è l'opposto dell'egoismo, dell'egocentrismo, ma davvero tutto questo è nelle tue mani ? Ed ho pianto a dirotto, ho mancato di fede, sono stato irriconoscente, non ho mai meritato nulla come mi si accusa, ma per motivi diversi, del tutto diversi, la sua luce è liberazione da quei dolori non spiegabili, incompresi. Sono qui, dove non avrei mai voluto esserci, per superare un esame che ho sempre fallito.... cos'è l'ironia del destino? No, o persevero nel naturale fallimento, nella ripetizione, oppure interviene e mi guida Lui e tutto può succedere. Quell'istante e incontro, coinvolge tutto, emozioni, psiche, corpo, tutto di sé, è come un fuoco che cammina.
Io volevo fare solo la mia vita tranquilla, quello che fanno tutti, hanno tutti, il borghese perfetto, sprofondare nel comodo anonimo cittadino, non mi è quasi mai stato possibile.
Apro gli occhi e riparto di nuovo da zero, per l'ennesima volta, ci si stanca, i punti dele partite precedenti azzerati, non posso superare me stesso, i miei limiti. Non lo farò io. Per un istante ho visto che tutto aveva un senso, soltanto perché Dio c'è.
Intorno sono solo, non vedo risvegliati, condannati alla ripetizione.

Buon 2022 video 3

Mi è capitato, casualmente (?), per chi crede non è così, di vedere in breve tempo, il video del dr Zelenko su Banned video di A.Jones (1), l'intervista di Fracassi a dr Joseph Tritto byoblu (2) , l'intervista a Francesco Moro su 100 giorni da Leoni (3), forse quest'ultima la più corretta e rispettosa verso l'intervistato; negli altri due casi sopra, il giornalista non ha fatto il suo lavoro di domande e ascolto e pensare che stiamo parlando di professionisti, esperti, non persone improvvisate. C'era tanto da riflettere e il vizio della TV di tagliare, impedire risposte articolate, ha rovinato dei messaggi che andavano meditati, analizzati. C'è un minimo comune denominatore ? Sì, più di uno, intervistati che probabilmente non si conoscono nemmeno tra di loro, 1,2 che sostengono l'arma biologica, le responsabilità acclarate di Fauci, la doppia valenza della biologia; 1,3 l'esistenza di un piano oppressivo malvagio sull'umanità. 1,2,3 le misure repressive adottate , le dichiarazioni ufficiali non corrispondenti al vero.
Ho sempre cercato di stare fuori dalle polemiche, dalle fazioni, ,ma una cosa la ritengo sicura, sia che esista o meno il virus, la repressione dei diritti umani, della spiritualità, la fine dell'economia, socialità, NON era necessaria (oggi si vede) ed era lo scopo della truffa, sia che sia esistito o meno il famigerato corona. Mi pare convergente da più testimonianze (1,2 e altri), in questi due anni, che nonostante "la scienza" sia sulla bocca di tutti, si sia ricorsi a forze oscure, malvagie, esoteriche, riti pagani, riti baal, per dominare l'esistente ed ispirare malvagità, per spargere la paura, l'odio fra le persone, psicosi, rotture familiari, ossessioni, manie, irritazione, suscettibilità e tutto il nefasto dell'anima umana. Non basta avere il missile più lungo, la pistola con più munizioni nel caricatore, l'atleta più forte, nella bibbia non a caso, la potenza umana è rappresentata dal cavallo, simbolo della tecnica, all'opposto della preghiera a Dio, questi hanno voluto stendere una "coperta malvagia" sull'umanità. Non si può combattere la forbice con la carta e il sasso non vince contro la carta. L'ultima intervista rivela cose che io ho visto personalmente,
persone con la V elementare capire che era una truffa e gente "studiata" ossessionata. Ci sono perle di verità in ciascuna. Buon 2022.
(1) https://freeworldnews.tv/watch?id=61c50b662a575232aa74ab07
(2)https://www.youtube.com/watch?v=DkB_hwv_9pk
(3)https://www.youtube.com/watch?v=wvtA5othtHk
previous
(4) https://www.youtube.com/watch?v=wKwf9MjqV2w
(5) https://www.youtube.com/watch?v=QD18spbfBg8

twitter experience (English version)

Something about Twitter, my experiences 26/12/21 (English version)
I became interested in twitter between 2009-12, with two different accounts, but as happens when you join any social, you try to understand how it works, who frequents it, the various purposes, if it can be useful for you.
The first reminder was the Obama campaign and the TVs mentioning the intelligent use of this tool, how thanks to these He (the future president) in a mutual exchange, was successful. I still remember the enthusiastic words of the correspondent Giovanna Botteri RAI3 USA for Obama, "Extraordinary, with little money, financiers, thanks to twitter, this new social messanger, the candidate is gaining popularity". As usual, all the media present us with the façade but the reality is VERY different.
Obama has been a character built over decades, predestined, financed and supported by the Open foundation and its founder, press and media. The image of the accidental character, the passer-by, is the desired portrait to offer to the media.
Another character who has had the largest following for years has been a singer, that of the One Band, also in that period, various Hollywood stars have brought popularity, then journalists, agencies, utilities, official accounts of governments, ministries, institutions, and so on, the twitter population has grown from a few million to half a billion.

In the early years, Italian Twitter seemed like an Indian reservation because Facebook was absolutely dominant and the few characters allowed, 150, were not considered enough for formulating a thought. There were no trolls, little spam, almost zero insults and arguments, and an environment of civil discussions.
The 'gurus' of twitter and social media had already started to flow, how to get more followers/followers, marketing and how to behave and so on.
I had my first real "baptism" between twitter and reality in 2012 when I attended a 2/3 day conference with various speakers, some journalists on twitter emergencies and usage.
In fact, whatever you think of twitter's policies, which have changed several times over the years, the computer tool allowed a hybrid transmissions between the web message, the mailbox and SMS, potentially to be used as an emergency radio tool for public warnings in case of cataclysms, civil protection emergencies, volcanoes, sea, earthquakes.
We all know that it is used for advertising, marketing books, products, promotion of one's own activities; the political exchange, in Italy, came much later, when it had established itself as another Big Tech platform.
Popularity grew when TV and radio stations realised they could have immediate feedback on their broadcasts and a vicious circle of comments and then replies or mentions on TV was created, with the users in search for popularity exalted to the maximum (my message on TV! Two seconds of celebrity!).
For the last two years or so,if not three, we have seen censorship, bans, expulsions in massive scale from social media, including the famous one of a US president at the end of his term, I never imagined this could happen.
In 2019 I followed and had access to certain privileged information that originated in twitter, just before the censorship began, to my knowledge, apart from some forums and maybe Reddit, this was the main channel. News, sites, then completely erased from the memory of the network.
So I belong to the millions of users disappointed by this platform for its restrictive policies, censorship, control, registration methodology, data manipulation, shadowbanning (the most horrible thing you can have as penalty after being banned for life).
At the same time I have not abandoned it because there is a niche, a small number of accounts with special information, geopolitical analysts, journalists, investigators, historians, someone from the sciences, someone from computer security and analysis, economics, some friends for whom it is worth reading and interacting.
The myth of secret direct messages between accounts is a myth; if you have something secret you cannot use twitter, is this clear?
The worst side of twitter is not the lack of privacy, the existence of online disputes, the blocks; in my opinion the dark side is that it is used by A.I. to analyze and manipulate us and social engineering, that there are real "campaigns" to promote certain events and behaviors, a public case on record was the "Arab Springs", since then these "lords" of socials FB, Twitter, Google etc. were feared by various rulers, politicians, for the possibility of manipulating the "algorithm".
When in Italy they speak of an algorithm it seems as if they are talking about the deus ex machina, obscuring the minds of the listeners; the algorithm is a programmer, a social engineer who through software controls, cancels certain messages with keywords, certain users and promotes others, as happens on TV, film director, where certain people will never appear, not because they are stupid or lack arguments, culture, they simply have to be ignored for their messages. Algorithm in classical terms is something else entirely,the procedure that a program follows according to events, simple algorithms and increasingly complex ones, automatism, in case of, represented by flowcharts or other graphs or symbols. In any case, the algorithm is not a supernatural, obscure entity that has fallen from the sky to shut down a guy's account or obscure certain hashtags as has happened several times this year. One cannot accuse mathematics of being political when the numbers, the social metrics, on the other side of the screen, are changed at will; certain searches give zero results even though one knows that the person, the article, the fact exists; it is not the fault of the algorithm per se, but of the man who manipulates it.
In spite of all the horrendous manipulation that exists on twitter and which would rightly make anyone abandon it, there are messages and accounts that escape this logic because they are not very visible, irrelevant in terms of popularity or of no interest to the censors and the algorithm.
I use twitter lists almost from the beginning, while the twitter-wall is manipulated by the algorithm which decides which accounts should appear first, the most visible, and last chronologically, my lists follow certain accounts by theme. For example, a regional list, a list of opponents accounts, a list on finance and economy, the third sector (no profit world), trolls and so on. I have no intention of cataloging the world, but it is a means to do research, see certain topics at glance, the interesting thing is that the lists can be followed.
Months ago I started a new list on geography and geopolitics and the amazing thing was that I had more members following the list than the number that I included in the list, a success that was incomprehensible to me, except that the topic and those subscribed had a remarkable reputation. There are accounts/users that are special and worthwhile, like when you buy a newspaper you despise and hate but there is a writer or journalist you particularly esteem, so is twitter.

Translated with www.DeepL.com/Translator (free version)
(some changes - AI+me)

Twitter esperienza

Qualcosa su Twitter, mie esperienze. 26/12/21 Italian version
Mi sono interessato tra il 2009-12, con due account differenti a twitter, ma come avviene all'ingresso in qualsiasi social, si cerca di capire come funziona, chi lo frequenta, i vari scopi, se può essere utile per sé.
Il primo richiamo è stato la campagna di Obama e le TV che menzionavano l'uso intelligente di questo strumento, quanto grazie a questi Lui (futuro presidente) in uno scambio vicendevole, avesse successo. Ricordo ancora le parole entusiaste della corrispondente Giovanna Botteri RAI3 USA per Obama, "Straordinario, con pochi soldi, finanziatori, grazie a twitter, questo nuovo social di messaggi, il candidato sta acquisendo popolarità". Come al solito, tutti i media ci presentano la façade ma la realtà è MOLTO diversa.
Obama è stato un personaggio costruito in decenni, deciso, predestinato, finanziato e appoggiato da Open e il suo fondatore, stampa e media. L'immagine del capitato per caso è il voluto ritratto da offrire ai media.
Un altro personaggio che ha avuto per anni il maggior seguito è stato un cantante, quello degli One, sempre in quel periodo, varie stars di holliwood, hanno portato popolarità, poi giornalisti, agenzie, servizi d'utilità, account ufficiali di governi, ministeri, istituzioni, così via, il popolo di twitter da pochi milioni è cresciuto a mezzo miliardo.

Frequentandolo nei primi anni, Twitter italiano sembrava una riserva indiana perché Facebook era assolutamente dominante e i pochi caratteri concessi, 150, non erano ritenuti utili a formulare un pensiero. Non c'erano trolls, poco spam, quasi zero insulti e liti, un ambiente di discussioni civili.
Erano incominciati già i "guru" di twitter e dei social, come ottenere più followers/seguaci, marketing come comportarsi e così via.
Un primo "battesimo" vero tra twitter e realtà l'ho avuto nel 2012 seguendo una conferenza di 2/3 giorni con vari relatori, alcuni giornalisti sulle emergenze e utilizzo di twitter.
Di fatto, qualunque cosa pensiate delle policy di twitter, cambiate diverse volte negli anni, lo strumento informatico permetteva un ibridazione tra il messaggio web, la casella postale elettronica e gli sms, nelle impostazioni, in potenza, per essere usato come una radio d'emergenza per avvisi in caso di cataclismi, emergenze protezione civile, vulcani, mare, terremoti.
Sappiamo tutti che viene usato per pubblicità, marketing libri, prodotti, promozione di proprie attività; lo scambio politico, in Italia, è avvenuto molto tempo dopo, quando si era affermato come un altra piattaforma Big Tech.
La popolarità è cresciuta quando le TV, radio hanno capito che potevano avere dei feedback immediati sulle loro trasmissioni e si è creato un circolo vizioso di commenti e poi risposte o menzioni in TV, con la ricerca di popolarità esaltata ai massimi.
Da circa due anni,se non tre, abbiamo visto censure, ban, espulsioni a raffiche dai social, incluso quello famoso di un presidente USA a fine mandato, mai avrei immaginato potesse accadere.
Nel 2019 ho seguito e avuto accessi a certe informazioni privilegiate che erano originate in twitter, poco prima dell'inizio delle censure, che io sappia, a parte i forums,forse Reddit,questo era il canale principe. Notizie, siti, poi cancellati completamente dalla memoria della rete.
Appartengo per tanto ai milioni di utenti delusi da questa piattaforma per le policy restrittive, censure, controllo, metodologia d'iscrizione,manipolazione dati, shadowbanning (la cosa più orrenda che si possa fare dopo il ban a vita)
MA al tempo stesso non l'ho abbandonato perché esistono una nicchia, piccolo numero di accounts con informazioni speciali, analisti geopolitici,giornalisti investigatori , storici, qualcuno delle scienze, qualcuno di sicurezza informatica e analisi,economia, alcuni amici per i quali vale la pena leggerli e interagire.
Il mito dei messaggi segreti diretti fra accounts, appunto un mito; se avete qualcosa di segreto-riservato non potete usare twitter, chiaro?
Il lato peggiore di twitter non è la mancanza di privacy, l'esistenza di liti on line, i blocchi; a mio avviso il lato oscuro che sia usato da A.I. per analizzare e manipolare come ingegneria sociale, che vi siano vere "campagne" a promuovere certi eventi e comportamenti, un caso pubblico agli atti furono "le primavere Arabe" , da allora questi "signori" dei socials FB, Twitter, Google ecc. erano temuti da vari governanti per la possibilità di manipolare "l'algoritmo".
Quando in Italia parlano di algoritmo sembra che parlino del deus ex machina, oscurando le menti degli ascoltatori; l'algorimo è un programmatore, un ingegnere sociale che tramite softwares controlla, annulla certi messaggi con parole chiave, certi utenti e ne promuove altri, come avviene in TV dove certe persone non parleranno mai, non perché stupide o prive di argomenti, cultura, semplicemente devono essere ignorati per i loro messaggi. L'algoritmo nei termini classici è tutt'altro, la procedura che segue un programma in base agli eventi, algoritmi semplici e sempre più complessi, automatismi in caso di, rappresentati da grafici flowchart o altro o simboli. In ogni caso, l'algoritmo non è un ente sovrannaturale, oscuro, caduto dal cielo a spegnere l'account di tizio oppure ad oscurare certi hashtag come è capitato varie volte quest'anno. Non si può accusare la matematica di essere politica quando i numeri, la metrica sociale, dall'altra parte dello schermo, vengono cambiati a piacimento, certe ricerche danno risultato zero pur sapendo che esiste la persona, l'articolo, il fatto; non è colpa in sé dell'algoritmo ma dell'uomo che lo manipola.
Nonostante tutta l'orrenda manipolazione che sussiste su twitter e che farebbe giustamente abbandonare chiunque, vi sono messaggi, accounts che sfuggono a queste logiche perché poco visibili, ininfluenti in termini di popolarità o di nessun interesse ai censori e all'algoritmo.
Uso le liste di twitter quasi dall'inizio, mentre la twitter-wall è manipolata dall'algoritmo che decide quali account debbano apparire prima, i più visibili, in ultimo cronologicamente, le mie liste seguono per tematiche certi account. Esempio una lista regionale, lista di account contrari,lista su finanza economia, terzo settore, trolls eccetera. Non ho nessuna pretesa di catalogare il mondo, ma è un mezzo per fare ricerche, vedere certi argomenti, la cosa interessante che le liste si possono seguire ed essere seguite.
Mesi fa iniziai una nuova lista su geografia e geopolitica e la cosa straordinaria che avevo più membri che seguivano la lista di quanti ne avessi iscritto alla lista, un successo a me incomprensibile, se non che l'argomento e quelli iscritti avessero una notevole reputazione. Vi sono accounts/utenti speciali e per i quali vale la pena, come quando acquisti un giornale che disprezzi e odi però scrive uno scrittore o giornalista che stimi particolarmente, così è twitter.